2009 – Il secondo Scudetto (e la seconda Supercoppa)!

2009 – Il secondo Scudetto (e la seconda Supercoppa)!

Announcement Date: 29 luglio 2008

E’ iniziato tutto il 29 Luglio 2008: il primo raduno del Metalba-Infoplus Bassano si svolgeva a Luglio, cioè almeno due settimane prima a tutto il resto della Serie A1. Una scelta del nuovo allenatore Franco Vanzo, appena esonerato dai “cugini” del Roller Bassano, una scommessa iniziata in estate quando la società scelse il tecnico bassanese nella successione di un anno travagliatissimo, con gli addii di Orlandi, Rigo, Pereira e Viana. Un rinnovamento che ha portato sicuramente più entusiasmo, grazie ai tanti volti nuovi quali Giovanni Zen, Sergio Festa (trasferitosi a Gennaio al Seregno), Esteban “Tuco” Abalos, Alberto Peripolli e Claudio Cacau. A completare il gruppo i portieri Massimo Cunegatti e Matteo Trento, e gli esterni Sergio Silva, e Valerio Antezza. Ultimo colpo di mercato, Enrico Mariotti. Il gruppo si consolida alla Novotel Cup tenutasi ad Agosto a Wuppertal, battendo in finale il Valdagno e vincendo il torneo. Nonostante l’eliminazione in Coppa Italia ad Ottobre (Bassano perde col CGC Viareggio 2-3 e col Follonica 3-4, rendendo quindi insufficiente la vittoria con il Lodi per 7 a 2), il gruppo gira bene e la fine dell’anno regala buoni risultati sia in Eurolega che in Campionato. Dei dissapori interni fra il tecnico Vanzo e l’esperto Mariotti si concludono con la partenza del toscano, che si accasa al CP Voltregà: in sua sostituzione torna a vestire la maglia giallorossa il ben conosciuto Enrico Giaretta. Nonostante alcuni infortuni allontanino dalla pista i goleador Abalos ed Antezza, il Bassano conquista punti importanti col Viareggio (vittoria per 4 reti a 3), col Forte dei Marmi (vittoria per 2 reti a 1), col Novara (vittoria per 4 reti a 3) e con il Follonica (vittoria per 4 reti a 2). In Eurolega i giallorossi escono sconfitti alle semifinali, contro il Reus Deportìu per 7 reti a 2. La Final-Eight, organizzata proprio nel parquet di via Ca’Dolfin, rimane il vero successo per la città veneta.

E’ tempo di Playoff: Bassano elimina Giovinazzo in Gara 3 dei quarti di finale, trovando il Viareggio in semifinale; i toscani vanno KO in due partite, grazie ad Antezza nella prima partita (2 a 1) ed al golden-goal di Sergio Silva su rigore allo scadere dei supplementari di Gara 2. E’ di nuovo finale Scudetto!

La rivale è il Follonica, detentore di Scudetto, Coppa e Supercoppa: è qui che Bassano trova consapevolezza totale sullo stato di forma fisica eccezionale, e proprio grazie alle gambe vince Gara-1 per 6-3 in una partita dove i giallorossi dimostrano una superiorità disarmante. Ma è Gara 2, il 27 maggio a decretare la miglior prestazione stagionale dei leoni bassanesi, che sbancano il Capannino per 6-2 con 4 gol fotocopia di Antezza in contropiede. Gara 3 è un autentico esodo, il 31 Maggio. Sono quasi 300 i tifosi che scendono in toscana per quella che può essere la manche decisiva con un vantaggio per 2-0 nella serie. Fatali 5 minuti nel primo tempo e Follonica prende il largo, vincendo poi per 7-4.

Nonostante la paura per un possibile ribaltone, Bassano dimostra che non ce n’è per nessuno: martedì 2 Giugno 2009, al PalaBassano è il concentrato della stagione 2008-2009: suspense, impegno e gioia! Si parte in vantaggio a causa di un autogol, ma dal 16 al 24° minuto del secondo tempo succede di tutto: in pochi secondi si passa dal 1-2 al 3-2 con i segni di Giaretta, Abalos e il gol decisivo di Cacau con gli assist preziosi di Zen ed Antezza. E’ il colpo del KO per Follonica che a fronte di un Cunegatti impareggiabile non riesce più a riprendere le redini del gioco ed è costretto alla sconfitta. I 3500 e più tifosi accorsi palazzetto spingono fino all’urlo finale che regala il secondo Scudetto all’Hockey Bassano, in un tripudio di festeggiamenti che si protrae, anche stavolta, per più di una settimana, a celebrare la vittoria di un gruppo che segnerà il futuro delle rotelle italiane.

Il 7 Ottobre 2009 si fronteggiano nuovamente, in via Ca’Dolfin, Bassano e Follonica: i giallorossi vincono la Supercoppa Italiana sconfiggendo i toscani per 6 reti a 4.