Stadio

Palabassano

 Come raggiungerci

Per raggiungere il PalaSind ( PalaBassano)  arrivando da fuori provincia è consigliabile l’Autostrada A4 (Milano – Venezia) e quindi l’Autostrada A31 (Valdastico). Due possibilità di uscita: Dueville o Thiene. In entrambi i casi, vanno seguite le indicazioni per la statale Gasparona (Thiene – Trento) da percorrere fino all’uscita Bassano Sud. Da qui va seguita la strada verso Nord (prima uscita della rotonda), fiancheggiando il centro commerciale Emisfero (alla vostra sinistra). Alla rotonda girare a destra (prima uscita, direzione Est), fiancheggiando la fabbrica Pengo (alla vostra sinistra) ed il cinema Metropolis (alla vostra destra),  ed alla rotonda successiva svoltare a sinistra (terza uscita, direzione Nord) in via Ca’Dolfin. Dopo alcune centinaia di metri sulla destra potrete scorgere gli ingressi della struttura, di fronte ai campi da calcio di Santa Croce.

Un po’ di Storia

PalaSind

Ultimato nel 1991, il Palazzetto dello Sport di Bassano del Grappa chiamato PalaBassano, ma più recente denominato PalaSind o talvolta PalaDolfin, dal nome della via dove è situato, è la pista di casa dell’Hockey Bassano. In passato ha ospitato anche il Basket Bassano durante la militanza in Serie B2, la squadra di hockey in-line Asiago Vipers fino alla stagione 2009/’10, i pallavolisti del Bassano Volley fino al 2009, anno in cui viene realizzato il PalaBruel, adiacente al PalaBassano ed il calcio a 5 come stadio di casa per la Marca Futsal nei Playoff della stagione 2011. E’ attualmente utilizzato anche dalla Luparense Calcio a 5 per le partite casalinghe dei Playoff.

La struttura può ospitare fino a 3800 tifosi, e la sua costruzione ha richiesto una cifra superiore ai due milioni di euro. E’ proprietà del Comune di Bassano del Grappa, e la sua gestione è affidata all’Hockey Bassano.

L’inaugurazione

Ad inaugurare l’impianto fu proprio l’hockey su pista, nella prima gara del Campionato 1991/’92, fra Elektrolume Bassano ed Autocentauro Hockey Novara: per i giallorossi scesero in campo Ortogni, Filippi, Ferraro, Ramos, Mottin, Posito, i fratelli Michielon, i fratelli Tonon e Geremia, allenatore Zonta. Il Novara, guidato dagli azzurri Amato, Bernardini, Crudeli e Marzella si impone per 4 a 2. I piemontesi concluderanno la stagione conquistando la Coppa CERS contro l’Igualada.

Gli eventi Hockey al PalaSind

E’ però con l’hockey su pista che il PalaBassano ha occasione di ospitare gli eventi di maggior rilievo: nel 2007 infatti si sfidano sul parquet di Santa Croce FC Barcellona, Club Patì Vic, FC Porto ed i padroni di casa del Bassano per la vittoria della Champions League (oggi Eurolega); la finale si svolse il primo Aprile e vide il Barcellona trionfare sui giallorossi vicentini per 5 a 2 (reti bassanesi di Pereira al 4’ ed Orlandi al 47’). Nel 2008 vi si svolgono i Campionati Europei Under 17, dove l’Italia si classifica seconda, cedendo in finale al Portogallo. A memoria di ogni bassanese è però del 2009 il ricordo più bello: in Gara 4 dei Playoff Scudetto, giocata il 2 Giugno, il Bassano composto da Cunegatti, Abalos, Antezza, Cacau, Silva, Giaretta, Campagnolo, Zen, Peripolli e Trento, allenatore Vanzo, sconfigge i rivali storici del Follonica per 3 a 2, conquistando il secondo scudetto fra le mura amiche, stracolme di tifosi. Verso la fine dell’estate dello stesso anno vi si svolge il Campionato Mondiale Under 20, dove l’Italia si classifica quarta. Il 7 Ottobre si sfidano nuovamente Bassano e Follonica, per contendersi la Supercoppa Italiana: ne usciranno vincitori i vicentini per 6 reti a 4. Il PalaBassano si tinge nuovamente d’Europa nel 2012, ospitando la Final-Four di Coppa CERS, dove si fronteggiano Bassano, CP Vilanova, Braga e PAS Alcoi. La finale, giocata il 13 Maggio ha visto i giallorossi imporsi sul Braga per 5 a 3 dopi i tiri di rigore, vincendo così il primo titolo Europeo. Protagonisti dell’impresa Cunegatti, Nicolas, Ambrosio, Peripolli, Zen, Trento, Panizza, Lanaro, Taylor e Vidale, allenatore Giudice.

Non solo Hockey

Il Palazzetto di via Ca’Dolfin è da sempre stato sede di importanti eventi sportivi: per quanto concerne la pallavolo, nel 1999 fu stadio patrio per le Azzurre nelle qualificazioni ai Mondiali, ospitò le edizioni 2006, 2007 e 2008 della Final-Eight di Coppa Italia e nel 2011 vi si tenne la Palladium Cup, triangolare internazionale fra Italia, Spagna e Serbia.

E’ stato inoltre campo di casa per le formazioni della Marca Futsal e Luparense Calcio a 5 durante lo svolgimento dei Playoff: ha ospitato la finale dell’edizione 2012 in cui si scontrarono le squadre sopracitate; in esso si sono svolte anche le edizioni 2009 (Luparense – Arzignano) e 2013 (Luparense – Asti) della Supercoppa Italiana. Ha ospitato l’edizione 2014 della Winter Cup.

Oltre alle manifestazioni sportive, la struttura è una importante risorsa per il comune, poiché ospita eventi musicali, rappresentazioni teatrali, opere liriche e svariati eventi.